venerdì, Settembre 25, 2020
Eventi & AppuntamentiVeneto

VINIVERI 2017

VINI SECONDO NATURA
Dal 7 al 9 Aprile 2017 all’Areaexp di Cerea (VR)

Quattordicesima edizione dedicata alla Rinascita dei territori colpiti dal terremoto

Compie quattordici primavere ViniVeri – Vini secondo Natura, la più longeva manifestazione italiana di vini e prodotti alimentari ottenuti da processi naturali, organizzata dal Consorzio Viniveri dal 7 al 9 aprile nella consueta Areaexp “La Fabbrica”, nel cuore della cittadina di Cerea, a pochi chilometri da Verona.

Alla “Primavera”, nella sua accezione di rinascita, è dedicata l’edizione 2017 di ViniVeri. Rinascita di territori, comunità e tessuto produttivo duramente colpiti dai terremoti che dal 24 agosto scorso hanno devastato alcune zone del centro Italia.

Per sostenere concretamente il disagio di tanti contadini e delle attività produttive legate alla terra e all’identità del territorio messe in ginocchio dal sisma, 5 euro di ogni biglietto di ingresso a ViniVeri 2017 verranno devoluti all’Associazione Per la Vita di Castelluccio di Norcia ONLUS” che destinerà in concreto la somma raccolta ai piccoli produttori di Castelluccio di Norcia. Ai contadini autentici che coltivano gli antichi legumi e cereali della zona un aiuto al lavoro di ricostruzione della loro attività e filiera produttiva.

Il Consorzio ViniVeri donerà anche un contributo in denaro proveniente dalle proprie casse destinato ai medesimi scopi, impegnandosi altresì a raccogliere fondi da privati a cui ciascuno potrà contribuire effettuando una donazione volontaria sull’IBAN IT06G0103021700000001831619 intestato a Consorzio ViniVeri con causale “Per La Vita di Castelluccio di Norcia”.

Inoltre, la realizzazione dell’immagine di ViniVeri 2017 è stata affidata ai bambini della scuola dell’infanzia di Acquasanta Terme, paese terremotato in provincia di Ascoli Piceno, come simbolo della rinascita e della forza di un popolo. La scuola, inagibile dal 24 agosto, dopo tre mesi nelle tende, è ora ospitata in una nuova struttura antisismica e molti dei bambini che la frequentano percorrono ogni giorno oltre 50 chilometri per raggiungerla e altrettanti per tornare nelle loro residenze presso gli alberghi sulla costa.

Lascia un commento